La ruota — Patricia Calvelo

.



Un dio che crea un mondo. Un mondo che racchiude un piccolo paradiso. Un paradiso che limita, con una sola avvertenza, un uomo e una donna. Un uomo e una donna che disobbediscono al dio. Un dio che scaccia dal paradiso l’uomo e la donna. Un uomo e una donna che hanno dei figli. Dei figli che popolano la terra. Una terra che dà frutti. Dei frutti per i quali i figli intraprendono una guerra. Una guerra che dura secoli e non si conclude finché non vengono annientati i figli, la terra, i frutti, l’uomo e la donna creati dal dio. Un dio che scappa dal disastro. Un dio che crea il mondo.


Patricia Calvelo (Argentina), La rueda

(Tratto da Bagliori estremi –  Microfinzioni argentine contemporanee, Edizioni Arcoiris, Salerno 2012 — traduzione e cura di Anna Boccuti)

1 commento:

  1. Um bom exemplo do círculo vicioso em que vivemos.

    RispondiElimina