Inseparabili — Jorge Souto Browne

.

(Immagine: Anton Arkhipov)


Erano inseparabili.
Di giorno, di notte. A colazione, a pranzo, a cena. In ascensore, in macchina, in bicicletta (in tandem).
Quando lei fu disarcionata e cadde dal cavallo, lui impazzì per il dolore. Non avrebbe mai dovuto perderla di vista.


Jorge Souto Browne (Inghilterra/Portogallo), Inseparáveis
(Tradotto da Enciclopédia do Estranhamento para os Parvos, Oúltimofarol Ed., 2008)

1 commento:

  1. Ai! as simbioses... sempre terminam por causar alguma dor.

    RispondiElimina